Il Premio Gianni Mazzocchi 2018 alla Suzuki

Suzuki

Il 2017 è stato un anno di forte crescita per Suzuki Italia, che ha raggiunto risultati record in termini di quota di mercato. L’1,6% di share è associato a una crescita del 37% nelle vendite, rispetto al 2016.

Questo risultato, unito all’indubbia qualità del prodotto e alla gamma distribuita sui segmenti dove maggiore è la richiesta di vetture con il miglior rapporto qualità/prezzo ha portato la rivista Quattroruote  ad assegnare alla Casa giapponese il Premio Gianni Mazzocchi 2018, conferito da otto anni a chi per il suo lavoro e le sue idee si è distinto nel mondo dell’automotive.

Il Premio, un pezzo unico in vetro, realizzazione dell’architetto Michele De Lucchi, direttore della rivista Domus, è stato consegnato in occasione del Quattroruote Day da Giovanna Mazzocchi Bordone, Presidente di Editoriale Domus, a Mr. Toshihiro Suzuki, Presidente di Suzuki Motor Corporation, giunto per l’occasione in Italia.

“Il premio viene riconosciuto per la tenacia e la determinazione che in quasi 100 anni di storia ha permesso alla famiglia Suzuki di affrontare con energia le sfide di un business globale, rimanendo sempre coerente coi valori di qualità e servizio al consumatore, voluti dal fondatore Michio Suzuki”, recita la motivazione del premio.

Nel ricevere l’ambito riconoscimento, Toshihiro Suzuki ha dichiarato, tra l’altro, che “… la famiglia Suzuki e la famiglia Mazzocchi hanno contribuito entrambe con passione allo sviluppo del settore Automotive, la prima generando e sviluppando quello che oggi è il nono costruttore al mondo e leader nelle vetture compatte, 4×4 e ibride, la seconda con 90 anni di attività, che hanno contribuito a rendere il mercato italiano tra i più competitivi e professionali del mondo”.